Betty&Books

Quando il vibratore scompiglia l’ordine patriarcale

It’s not porn, it’s HBO

The Deuce è una serie sulla nascita dell’industria del porno a New York. Protagonisti James Franco e Maggie Gyllenhaal.

HBO dopo aver prodotto il pilot nell’agosto 2015, ha dato il via alla  realizzazione della serie completa. The Deuce esplora la legalizzazione e l’ascesa dell’industria del porno nella New York degli Anni ’70/ ’80. La serie verrà trasmessa nel 2017.

The Deuce prende il nome dalla 42esima strada così rinominata dagli anni ’50, luogo di riferimento tra gli anni 70 e 80 per  sexworker, amanti delle arti marziali, drag queen, b-boys e marchettari.

Per la Middle Class Americana il susseguirsi di peep-show, sexshop e palestre di arti marziali, costituiva un luogo depravato e deplorevole, per altri il  variegato mondo che popolava questa zona di Ny era una vera e propria comunità, una zona franca, rifugio per chi non era perfettamente integrato a causa delle scelte sessuali o perché immigrato.

La consapevolezza del virus dell’Hiv e l’evoluzione digitale del porno modificarono molto le proposte d’intrattenimento per adulti e di conseguenza anche l’aspetto di Times Square. Negli anni ’90 con l’arrivo del sindaco Giuliani ebbe inizio la gentrificazione di queste zone portando Richard Basciano, proprietario del Show World Center, a vendere parte del patrimonio immobiliare per farne residenze abitative signorili.

L’ultimo Peep-Show Peep-O-Rama ha chiuso nel 2002.

 

Fotografia di Bill Butterworth

Fotografia di Bill Butterworth

 

Foto di bill butterworth

Foto di bill butterworth

 

The Deucescritta dal creatore di The Wire, David Simon, e George Pelecanos, è diretta dalla regista di Breaking BadMichelle MacLaren, tra i protagonisti l’attore  James Franco, con giacca in pelle marrone e baffoni, interpreterà ben due personaggi i fratelli gemelli Martino, realmente esistiti, che ebbero un ruolo fondamentale nel far assumere alla criminalità il controllo della scena sex di Times Square.

Mi chiedo se anche per questa produzione verrà chiesto agli attori di firmare il contratto in cui si acconsente a girare scene di nudo e sesso esplicito, come successo per la serie di fantascienza Westworld o se ingaggeranno attori porno come in True Dedective.

Qui il video parodia del regista messicano Alberto Belli che sbeffeggia i tanti nudi che si vedono nelle produzioni HBO

 

 

 

 

 

264